Hamilton è davvero sessista?

Non è strano come certe notizie possano colpirci più di altre? Mi è successo questo oggi sentendo che gli ultimi festeggiamenti sul podio della Formula 1 sono stati bagnati da champagne di cattiva qualità, soprattutto una delle hostess o grid girl, come vengono chiamate.

20150414_hamilton-champagne-shanghai

Hamilton con champagne e hostess (ancora per poco)

E’ successo che Lewis Hamilton, giovanissimo (trent’anni), nonché campionissimo del Gran Premio più seguito al mondo, abbia spruzzato insistentemente champagne sul viso di una malcapitata che gli stava accanto sul podio di Shanghai (Cina), gesto già compiuto in altre due occasioni in Austria e a Barcellona, dove, mi sembra di capire, non sia stato reputato eccessivamente fastidioso dall’hostess di turno.

valentinorossi

Valentino Rossi con hostess e champagne

Questo modo di festeggiare pare che sia d’uso comune nella Moto GP: le hostess sul podio vengono inevitabilmente e generosamente innaffiate, probabilmente indossano vestitini a perdere. Le mie fonti riservatissime mi dicono che in Formula 1 questa cosa sia considerata a dir poco disdicevole. Ma è davvero così? Innanzitutto credo che sia giusto che ogni sport abbia la sua ritualità, di conseguenza, se in F1 non si usa fare la doccia alle hostess, tanto di guadagnato per le poverine che passano la giornata in piedi con un sorriso stereotipato sul volto fino a raggiungere la paresi facciale.

Diversa potrebbe essere la questione se lo champagne viene usato per lavare la faccia. Oppure no?

Da una parte, come dicevo sopra, abbiamo un giovane pilota dalla personalità un po’ fragile, esuberante a tratti, ma di un’esuberanza negativa, male incanalata (infatti l’errore lo ha già fatto altre due volte, ma pare non essersene accorto… Come se nessuno glielo avesse detto, come no…), dall’altra abbiamo Object e i suoi rappresentanti e promotori, che si impegnano a sensibilizzare i media e il pubblico contro le disparità di genere e quindi avversano qualsiasi gesto sessista portato naturalmente alla ribalta dai mezzi di comunicazione.

Non ho potuto approfondire Object e la sua missione, ma questa è la pagina facebook di riferimento, nel momento in cui scrivo, invece, il sito internet non è accessibile per aggiornamenti.

Forse Object, organizzazione britannica quanto Hamilton, sta cavalcando l’onda di un comportamento sciocco e immaturo del pilota? Forse Hamilton si è di nuovo lasciato con la fascinosa fidanzata storica Nicole Scherzinger? Che il suo sia un gesto di freudiana rivalsa?

Fatto sta che non ho letto una sola frase che accennasse al fatto che le organizzazioni della Formula 1 e la Moto GP siano potenzialmente  sessiste perché non c’è spazio per attraenti e ammiccanti steward oltre che per le hostess. O mi sbaglio?

😉

Annunci

Informazioni su Aleksandra Semitaio

Scienze, tecnologia, alimentazione, content marketing e social media sono le mie passioni. Suggestioni e progetti il mio motto. La cultura digitale non è tutto, ma la punteggiatura corretta è fondamentale. Se volete davvero commuovermi mostratemi un'astronave sullo sfondo degli anelli di Saturno o una burrata fresca di caseificio; non necessariamente in quest'ordine. Vedi tutti gli articoli di Aleksandra Semitaio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Al Bar Etna

Il Bar era, è, e auspico resti, quel luogo per riunirsi, stare insieme o soli, scambiare o ascoltare racconti, fatti, idee, informazioni, mentre si sorseggia un caffé o un drink

la Ciarla

a cura di Giovanni Pistolato

ilpagliarino

Che la luce sia con te ...il portfolio fotografico di Luca Pagliarino

IL BLOG DELLA GHIANDAIA IMITATRICE

Peeta: Tu mi ami, vero o falso? Katniss: Vero!!!

pe®izoma

Bisogna farsi Dio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: